“Volume Uno” in download gratuito

Volume Uno

Parte in occasione del San Valentino 2013 l’iniziativa di omaggiare innamorati e non di una copia gratuita in download digitale del mio CD “Volume Uno”, scaricabile QUI.

Se lo fai sapere, non mi offendo! 😀

 

P.S. Un grazie  all'Associazione

Tutto è SuperAbile Onlus

 di Uboldo -VA-,
grazie alla quale bambini e adulti disabili trovano conforto e sostegno,
per sostenere la quale partì questo progetto. Forse, ti andrà di fare
qualcosa per noi. Faccelo sapere, siamo su Facebook.
Share

Recensione Isvari Priya

Nella marea o chiamiamola pure col suo nome adeguato, baraonda, di nuovi cantanti, musicisti, autori, cantautori, dove i cd vengono sfornati alla velocità delle pizze al sabato sera, troviamo con Roberto Mazzuia una lucciola che brilla più a lungo e di luce più forte.

Il suo primo volume si ammira e ci ammalia sin dal primo ascolto e pure al secondo e al terzo…. cosa assai rara perchè in genere le canzoni o ci piacciono al primo ascolto, ma al terzo ne siamo già saturi, o ci piacciono al pluri-ascolto; forse per pietà, abitudine o sfinimento :)

Le sue canzoni non lasciano mai l’amaro in bocca anche se parlano o toccano argomenti “forti” perchè sono scritte e cantate con eleganza, quell’eleganza che ormai si è persa nei cantautori italiani tanti anni fà.
Che bella parola; cantautore… così definirono in Italia per la prima volta nel 1959, coloro che scrivevano e cantavano le loro canzoni.
Posso dire che “Riserva” mi ha davvero emozionata.

La mia critica quindi è chiaramente positiva e sono felice di poter ammirare l’autore sia come artista sia come uomo.
Spero vivamente in un secondo volume…porgo quindi i miei migliori auguri a Roberto Mazzuia per il suo (i suoi) prossimi lavori.

Elisabetta Anna Maria Scotto (Isvari Priya, giornalista e blogger)

Share

Siamo tutti soli

“Siamo tutti soli nel momento in cui all’altro un sorriso rifiutiamo”…

[soundcloud url=”http://api.soundcloud.com/tracks/41217341″ params=”auto_play=false&show_artwork=true&color=ff7700″ width=”100%” height=”166″ iframe=”true” /]

Non è la mia più positiva. Nemmeno la mia più incazzata, per la verità.
E’ un viaggio in tutte, o parecchie, delle solitudini che si sperimentano quando ci sono altri con noi. Le più dure…
E ancora, il riscoprire che non si è soli quando altri non ci danno, ma quando noi neghiamo ciò che possiamo…

Share